In Corsica i giovani sò sumenta nova per l’agricultura

Publié le
Écrit par François-Albert Bernardi

Per e stallazione agricule, l’isula campa u cuntrariu di u cuntinente, da mare in là u numeru di sploitazione agricule ùn pianta di callà. A Corsica seguitava stu passu ma st’ultimi dece anni a tendenza cambia.

Forse ne cunniscimu tutti unu, un giovanu chì si stalla in agricultura. Vignaghjoli, purcaghji, ortulani, à chi ripiglia una sploitazione di famiglia, à chì ne face nasce una. Hè cusì chì u numeru di sploitazione agricule in Corsica hà cresciutu bè st’ultimi dece anni. Ci hè dunque 4,7% di sploitazione in più inde l’isula.

Sta crescita hè cuntraria à a situazione di u cuntinente chì in listessu tempu perdia 2,37% di e so sploitazione ogni annu sia -21,4% da 2010 à 2020.

I menu di 40 anni sò i più chì si stallanu

In paese di Vivariu vicinu à a strada territuriale , Antoine Chiesi, 36 anni, hà fattu nasce a so sploitazione. Hà una banda di più di 150 porci nustrali è face a so sciacuteria in Appellazione d’origine prutetta à di per ellu. Hè stata una vera scumessa per ellu "ùn eramu micca una famiglia di purcaghji ma aviamu una leia incù l’animali". Per stu giovanu purcaghju stallà si quì è fà stu minstieru era impurtantissimu

"À principiu hè una scelta di militantisimu, per e nostre tradizione, per a cultura, ma avia a voglia dinù d’esse liberu, d’un avè più patroni." Sò avà 4 anni ch’ellu hè stallatu agricultore dopu à avè passatu un diploma à u Centru di Prumuzione Suciale di Corti. Ma u percorsu di stallazione, secondu à ellu, hè difficiule à seguità "stallassi bè à u capu di cinqu’anni hè una fola, ci vole appena di più".

À principiu hè una scelta di militantisimu, per e nostre tradizione, per a cultura, ma avia a voglia dinù d’esse liberu, d’un avè più patroni.

Parlendu quì di e cundizione d’aiuti per a stallazione , per esse aiutati à 60% li tocca à pensà un pianu di stallazione nant’à 5 anni, per cumprà u materiale , custruisce un attellu, è chjode per i so porci ma tuttu què dumanda assai investimentu à principiu. "Ci hè una diferenza trà ciò ch’emu previstu è ciò chì si pò fà."

Altra prublematica maiò per quelli chì si stallanu, i lochi sò difficiuli à truvà. In Vivariu ci sò assai agricultori giovani cum’è ellu "quì avemu a scenza d’avè una grande cummuna è pochi agricultori ma ferma difficiule. I lochi chì fermanu, in generale, ùn sò micca stati intratenuti dapoi 50 anni è ùn ci hè tante pianure per travaglià a terra."

Per i purcaghji si sà, a sciarcuteria si vende bè, 1610 tonne di carne purcina sò state prudutte in corsica in 2020, ma u prezzu cambia secondu  à e ricuniscenze è à i lochi. In Cismonte l’AOP ùn hè tantu valurizatu secondu à u giovanu purcaghju "U prezzu chè no vindimu noi (in giru à 20 euri u chilò) a ghjente u pensanu digià troppu caru allora ch’in Pumonte i purcaghji valurizeghjanu di più a so robba, u prezzu hè più altu".

Appughjendu dinù u fattu chì ci hè un veru travagliu è un investimentu maiò per fà sti prudutti d’origine prutetta è cuntrullata.

Certe filiere piacenu di più

Secondu à u situ di a DRAAF, in 2020 ci hè statu 122 stallazione,  hè assai di menu chì in u 2018 (annata maiò, tandu ci n’era statu 180). I dui terzi di quelli chì si stallanu sò giovani, anu menu di 40 anni à più maiò parte facenu dunque un parcorsu di stallazione è so aiutati da una "dotazione giovanu agricultore" seguitata da l’ODARC (Offizziu di sviluppu agriculu è rurale di a Corsica).

Ogni annu, di regula ci hè una sessantina di giovani chì si stallanu cusi. Secondu à i dati di u scagnu di giovani  agricultori di l’ODARC, in certi duminii i giovani si stallanu di più chì inde d’altri. In testa ci hè l’alevu purcinu, per st’ultimi anni (2019,2020,2021) ci hè statu 48 stallazione nove, sia più di 25% di purcaghji per 188 stalati in trè anni.  Venenu daretu l’ape, incù 11,7%, nant’a trè anni. 

Sempre nantu à u listessu podium di e preferenze agricule di à giuventù si trova dinù  a viticultura per 10% di e stallazione nove. Aldilà di e filiere in testa, ci sò dinù chì spuntanu di più in più ogni annu cum’è l’ovicultura o l’ortulani. A Corsica hè davanti à u cuntinente per a crescita di e sploitazione agricule è si vede dinù nasce una verra diversità incù sta generazione nova d’agricultori.